Non solo cibo. Con sempre maggiore incisività il Made in Italy si sta insinuando all’interno nel mercato globale anche per una filiera birraria che, analogamente alla nostra millenaria tradizione gastronomica, fa della qualità e della ricercatezza delle materie prime non un particolare di secondaria e risibile importanza, ma un dogma dal quale non è affatto possibile prescindere.

Tra i tanti eventi il cui scopo è quello appunto di far conoscere questa tanto nobile quanto antichissima arte, vi sono due manifestazioni parallele tra loro, Beer Attraction e BBTech Expo. Incastonate all’interno dell’avveniristico ed accogliente polo fieristico di Rimini, codeste manifestazioni, avvenimenti ormai diventati autentiche e piacevoli abitudini, raccolgono annualmente migliaia di visitatori, turisti e semplici curiosi, i quali rimangono di volta in volta affascinati ed estasiati dalla enorme ricchezza che la nostra sapienza birraia magnanimamente e generosamente offre.

Dal 17 a 20 febbraio 2018 i battenti della Fiera di Rimini si apriranno a tutti gli espositori ed artigiani facenti parte di tale comparto, con una delle più complete ed articolate esposizioni di birre sia artigianali che speciali. Fra le novità che caratterizzano l’edizione 2018 vi è il Gran Premio della Cucina Mediterranea, un contest di portata internazionale che diventerà sfondo di una competizione vera e propria nella quale si affronteranno staff di tre paesi differenti (Spagna, Slovenia e Cipro), Paesi che si cimenteranno nell’elaborazione di piatti con alla base materie prime di origine interamente mediterranea.

In aggiunta, come se ciò non fosse ancora sufficiente ad attirare coloro che sono ancora scettici a riguardo, altra novità è rappresentata dal premio “Birra dell’anno”. I 279 birrifici che parteciperanno alle manifestazioni vedranno passarsi in rassegna i loro prodotti presso una giuria altamente qualificata, la quale valuterà accuratamente qualità e caratteristiche organolettiche di una bevanda, la birra appunto, che riscuote sempre maggiore successo. Un occhio attento alla tradizione si coniuga magnificamente ed in maniera armoniosa alla piena valorizzazione delle innovazioni.

A tale scopo sarà deputata l’area dedicata che prende la denominazione di “Beer Next”, una pregevole vetrina i cui connotati verranno disegnati da tutto ciò che di più innovativo il mercato della birra ed anche del cibo offrono al momento. In ultimo, non in ordine di importanza tuttavia, autentico cuore pulsante di BBTech sarà il “BBTech Lab”, con ben quattro giornate che vedranno lo svolgimento di numerosi eventi, da seminari fino ad arrivare a workshop tecnici, il tutto organizzato nel minimo particolare grazie all’importante patrocinio di Unionbirrai e di alcuni atenei italiani.

Siti ufficiali: